Come colorare le uova di Pasqua con metodi naturali

Ecco alcune idee per colorare le uova con metodi naturali al 100%: un modo per prepararsi alla Pasqua trascorrendo del tempo in famiglia, che farà divertire grandi e piccini.

Il vantaggio di usare ingredienti naturali per dipingere i nostri ovetti è facile da immaginare: potremo decorare la tavola di Pasqua e poi gustare le nostre uova biologiche durante il classico pranzo pasquale o il pic-nic di Pasquetta!

Gli ingredienti naturali e ovviamente privi di sostanze chimiche ci consentono infatti di ottenere delicate colorazioni pastello… senza intaccare la bontà delle nostre uova biologiche di montagna.

Colorare le uova naturalmente

Colorare le uova è un procedimento semplicissimo che richiede ingredienti semplici, che di solito usiamo in cucina.
Via libera quindi alla fantasia, poiché la natura ci fornisce già tutto ciò di cui abbiamo bisogno:

  • cavolo viola o mirtilli per avere uova blu o viola;
  • cipolle rosse per uova rosse;
  • cipolle bionde per uova arancioni;
  • curcuma per uova gialle;
  • bustine di tè rosso o bietole rosse per un bel rosa;
  • spinaci freschi e bieta per uova verdi…

Dopo aver scelto l’ingrediente principale che darà il colore alle nostre uova, diamo inizio al procedimento… è molto semplice!

Colorare le uova naturalmente: passo dopo passo

Mettere le uova in un pentolino, riempirlo di acqua fredda sufficiente da coprire le uova e aggiungere l’ingrediente naturale scelto spezzettato, o in polvere.

Portare l’acqua a ebollizione e far bollire per 10 minuti (non di più, per non compromettere la buona cottura delle uova).

Togliere il pentolino dal fuoco e aggiungere un cucchiaio di aceto bianco ogni 250ml di acqua di cottura e lasciare le uova in ammollo.

Il tempo di ammollo determinerà l’intensità della tinta che prenderanno le uova, insieme alla quantità dell’ingrediente naturale che dona il colore. Dopo circa 4 ore le uova avranno preso un delicato color pastello, se invece si desidera un colore più intenso si consiglia di lasciare le uova in ammollo per tutta la notte.

Per lucidare le uova, bisogna spennellarle con olio d’oliva o di semi dopo averle asciugate: diventeranno subito più brillanti.

Decorare le uova con fiori e foglie

Ecco un’idea diversa, per ottenere uova decorate in modo davvero particolare. L’effetto stencil, vedrete, è molto carino!
Per ottenere una decorazione vegetale, il procedimento è ancora naturale. Di nuovo l’occorrente è di facile reperibilità: ci occorreranno vecchi collant o gambaletti, 1kg di cipolle rosse, un pentolino, uova fresche, aceto, filo, fiorellini (le primule vanno benissimo) o foglie decorative (ad esempio, prezzemolo o salvia) ed elastici.

Decorare le uova: passo dopo passo

Per iniziare, preparare un decotto mettendo a mettere a bollire in un pentolino d’acqua le bucce delle cipolle rosse (o un altro ingrediente per cambiare colore).

Le decorazioni vegetali si realizzano fissando fiori o foglie sull’uovo con un po’ di albume (che funge da colla naturale) e avvolgendo l’uovo in un collant, da stringere con un paio di elastici attorno all’uovo.

Immergere poi le uova nell’acqua ottenuta filtrando il decotto dalle bucce.

Far bollire a fuoco basso per 10 minuti, e lasciarle riposare nell’acqua per qualche ora.

Quando le uova si saranno raffreddate sarà possibile rimuovere i collant e le foglioline, per avere una bella sorpresa! Lucidare le uova con dell’olio d’oliva, per dare il tocco finale.

Il procedimento può essere eseguito con ognuno degli ingredienti naturali citati nella tecnica precedente, che donerà alle nostre decorazioni lo sfondo colorato che più ci piace.
Il risultato sarà ogni volta unico!

E poi… a tavola!

Dopo aver dato libero sfogo alla nostra creatività e aver decorato le uova bio in modo naturale… è finalmente il momento di gustarle!